IL TERRITORIO

  • HOME
  • IL TERRITORIO
Richiedi Disponibilità

Una delle
località balneari
più apprezzate
di tutte le Marche

L’Hotel Paradiso si trova in una delle località balneari più apprezzate di tutte le Marche, Grottammare, adagiata lungo quella che è conosciuta come Riviera delle Palme.

In questo angolo di terra marchigiana la natura è stata particolarmente generosa; l’uomo ha poi saputo completare l’opera valorizzando ancora di più il territorio.

Ci troviamo così di fronte a uno scenario naturale magnifico, che spazia dalle morbide spiagge di Grottammare e di San Benedetto del Tronto, perle della Riviera delle Palme, alla verde e dolce fascia collinare sovrastata dai Monti Sibillini. L’Hotel Paradiso, albergo 3 stelle, si trova al centro della Riviera delle Palme, caratterizzata dalla macchia mediterranea fatta di lecci, allori, pini marittimi, pini d’Aleppo. Querce, platani, olmi, gelsi si susseguono lungo le strade e arrancano verso secolari centri abitati nei quali il tempo sembra si sia fermato: Acquaviva Picena, Monteprandone,Ripatransone, Offida.

Grottammare
La Riviera Delle Palme

hotel marche sul mare
Paesi che, circondati da un mosaico di fazzoletti di terra pazientemente lavorati con antica sapienza, conservano intatto il fascino dell’antico mondo rurale. Qui, lungo la Riviera delle Palme, in questo tratto di Marche, il fluire delle stagioni è ancora segnato dal mutare dei colori. Ogni borgo vanta una storia diversa ma nessuno di essi ha voluto rinunciare alla vista infinita del mare. Grottammare, lodata nel XV secolo dall’umanista Flavio Biondo per le bellezze paesistiche e naturalistiche, già a partire dal Seicento è una rinomata stazione climatica e termale. Essa fu scelta come residenza di villeggiatura da nobili e prestigiosi personaggi, tanto che nell’estate del 1868 anche il musicista Franz Liszt vi trascorse un breve periodo di vacanza. La sua trasformazione in raffinato centro balneare favorì all’inizio del Novecento la costruzione di eleganti villini in stile Liberty circondati da splendidi giardini.
Nonostante il tempo trascorso Grottammare resta meta ideale per trascorrere delle piacevoli vacanze, capace di offrire ancora oggi al turista la possibilità di depurarsi dallo smog cittadino, riscoprire profumi e colori dimenticati, riassaporando la serenità delle ore vissute in piena armonia con la natura. Le acque pulite, il litorale di sabbia finissima, l’incantevole borgo antico aggrappato alla collina e la rigogliosa vegetazione, uniti alla cura dell’arredo urbano, alla funzionalità e alla qualità dei servizi, hanno assicurato a Grottammare per diversi anni consecutivi prestigiosi riconoscimenti internazionali, come la Bandiera Blu d’Europa, le Tre Vele del Touring Club e il diploma dei Borghi più Belli d’Italia. Numerose sono le opportunità di svago e divertimento per il turista: 8 km di piste ciclabili, strutture sportive, grandi eventi che animano tutta l’estate e un ricco patrimonio di beni culturali e percorsi storici che seguono le tracce dei due più illustri personaggi della città: Papa Sisto V e lo scultore Pericle Fazzini. Grottammare, città moderna e confortevole, e la Riviera delle Palme: due luoghi tutti da scoprire, capaci di suscitare emozioni profonde e ricordi indelebili.

Ascoli Piceno

A pochi minuti da Grottammare, spostandosi verso l'entroterra marchigiano, si trova lo splendido capoluogo di Ascoli Piceno, una delle più suggestive città del Centro Italia. Centro d'arte e di storia, Ascoli è caratterizzata da costruzioni quasi interamente in travertino e si esplica magnificamente in una delle più belle piazze d'Italia, Piazza del Popolo, sede di alcuni degli edifici storici più importanti della città, quali il palazzo dei Capitani, il celebre Caffè Meletti e la Chiesa di San Francesco. Tutte le stradine , i vicoli e gli edifici medievali contribuiscono a caratterizzare il centro storico ascolano, che ospita durante l'anno numerosi eventi: dal folklore della rievocazione storica della Quintana, che si svolge la prima domenica di agosto e richiama alla mente gli antichi giochi cavallereschi medievali, alla cucina marchigiana, che ha la massima espressione nella tipica e prelibata "oliva all'ascolana", celebrata da diverse manifestazioni gastronomiche, che si svolgono proprio nelle vie del centro storico. Arte, storia e cultura gastronomica si fondono nella città di Ascoli, che, coi suoi magnifici scorci, offre una valida alternativa se ci si vuole allontanare dalla costa per esplorare il territorio.

Fonte: www.comuneap.gov.it
offerte grottammare

Ripatransone

Anche i centri più piccoli nel Piceno conservano un fascino storico non indifferente. Il borgo di Ripatransone, per esempio, è situato su un alto colle a breve distanza dal mare Adriatico ed è fra i centri più antichi della provincia picena. Ha la particolarità di essere attraversata sottoterra da un intricato sistema di spelonche, chiamate Grotte di Santità, una serie di cunicoli artificiali realizzati probabilmente nell'epoca preistorica e poi chiusi nel 1967, che lo rendono geologicamente peculiare. Questa struttura ha minato il suolo urbano di Ripatransone, tanto che spesso è stato interessato da crolli. Del passato rimane una grande quantità di resti delle antiche fortificazioni medioevali ed alcuni palazzi signorili di varie epoche. Inoltre, uno dei suoi vicoli si contende il primato di via più stretta d'Italia con la Ruetta di Civitella del Tronto. Ripatransone, definita "belvedere del Piceno" per il fantastico panorama che offre ai suoi visitatori, si raggiunge in pochi minuti da Grottammare.

Fonte: www.comune.ripatransone.ap.it
vacanze marche mare

Acquaviva Picena

Acquaviva Picena è un piccolo centro, che domina la valle del Tronto da una collina a pochi chilometri da Grottammare, San Benedetto del Tronto e dal Mare Adriatico. Le sue origini risalgono alla preistoria, ma è solo con le invasioni barbariche che il borgo diventa un vero e proprio insediamento urbano. All'interno del paese restano numerosi edifici storici, derivanti dalle varie dominazioni, come la Fortezza degli Acquaviva, imponente rocca medievale, fra le meglio conservate nel territorio marchigiano, la Torre dell'Orologio e diversi edifici religiosi, tra cui la più antica è la Chiesa di San Rocco, che sorge all'interno della cerchia muraria di Acquaviva. Tra le manifestazioni da segnalare, ogni anno, tra la fine di luglio e gli inizi di agosto, viene messa in scena la rievocazione storica del matrimonio tra Forasteria, figlia di Rinaldo degli Acquaviva, con Rainaldo dei Brunforte, vicario di Federico II, tuffandosi nel passato medievale della cittadina. Acquaviva Picena è un suggestivo borgo da visitare per conoscere meglio la storia del territorio piceno ed osservare una delle roccaforti più imponenti del territorio.

Fonte: www.comuneacquavivapicena.it
vacanza marche mare

Monteprandone

Il piccolo centro di Monteprandone, a poca distanza da Grottammare, offre al visitatore non solo uno splendido ambiente medievale, ma anche la possibilità di osservare una preziosa collezione libraria risalente al periodo quattrocentesco. Questo borgo ospita, infatti, il complesso francescano della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, costruito su iniziativa di San Giacomo della Marca nel 1449, che si impegnò a raccogliere una serie di testi, manoscritti e miniature, per i confratelli ed i cittadini interessati a studiare. Oggi i resti di questa collezione sono conservati nel Museo dei Codici, situato all'interno del complesso francescano. La Biblioteca ha continuato a crescere e ad arricchirsi negli anni successivi la morte del santo, ma nella seconda metà del XVIII secolo, buona parte dei codici venne trafugata. Fortunatamente alcuni, nascosti nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie, rimasero a Monteprandone e sono proprio i 60 manoscritti tra sermoni, laudi, compendi, epistole e opere di grandi autori come Cicerone, Seneca e Sant'Agostino, custoditi nel Museo dei Codici. Monteprandone racchiude un prezioso tesoro culturale e conferma la sua attinenza con l'arte organizzando annualmente numerosi eventi, mostre, concerti e manifestazioni, soprattutto nel periodo estivo.

Fonte: www.prolocomonteprandone.com
hotel marche mare con piscina

Offida

Offida, uno dei borghi riconosciuti tra i più belli d'Italia, rappresenta uno degli itinerari più interessanti del Piceno, grazie al valore artistico del suo centro storico. Vagando all'interno delle Mura Castellane, fortificazioni risalenti al XII secolo, si aprono allo sguardo palazzi ed edifici storici dal fascino incontestabile. Tra tutti spicca il Palazzo Comunale, sede tutt'oggi del potere amministrativo del paese. Le stanze del Comune ospitano anche il centro culturale di Offida, il Teatro Serpente Aureo, realizzato secondo lo stile barocco, ovvero con lo schema a ferro di cavallo, e sede di varie manifestazioni culturali durante l'anno. L'edificio più rappresentativo di Offida è sicuramente la Chiesa di Santa Maria della Rocca, un'edifico in stile romanico-gotico tra i più apprezzati nelle Marche, circondata su tre lati da altrettanti dirupi, che mostra tutta la sua imponenza sul panorama circostante. Offida è attiva anche dal punto di vista artigianale, con la famosa tradizione dell'arte del merletto a tombolo, conservata nella memoria e nelle abili mani delle donne del paese. Per quanto riguarda gli eventi, invece, il Carnevale offidano è da non perdere con le sue sfilate allegoriche e soprattutto con i caratteristici Veglionissimi all'interno del Teatro Serpente Aureo.

Fonte: www.comune.offida.ap.it
hotel marche mare 3 stelle

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ti aggiorneremo sui pacchetti speciali e promozioni!

Autorizzo al trattamento dei dati personali. *